Trasferta da bollino rosso a Laigueglia

Pioggia, freddo e fango per la classica ligure XC e pochi acuti per il Team Alba Orobia Bike. I migliori risultati sono di DAVIDE GUZZONATO e RICCARDO AGAZZI.

E’ stata una giornata dura, con tanta pioggia, freddo e fango quella del 25° Trofeo Laigueglia MTB, la classica ligure che ha accolto bikers provenienti da tutta Italia, con tutti i migliori del settore giovanile presenti nella Baia del Sole per la prima prova del CAMPIONATO ITALIANO GIOVANILE DI SOCIETÀ.
Tre giri da compiere per gli Esordienti, scatta malissimo dalla prima fila DAVIDE GUZZONATO che fatica ad agganciare il pedale e scollina attorno alla 30esima posizione. Una disavventura che sconvolge i piani della squadra ma che non intacca il morale del biker vimercatese che risale posizioni, facendo segnare nella seconda tornata il miglior tempo sul giro. 12ª posizione finale nella categoria Esordienti 2 per Guzzonato che vede premiato il suo coraggio e certamente si farà trovare pronto per il prossimo appuntamento.

In evidenza anche RICCARDO AGAZZI tra gli Esordienti 1, tredicesimo. Il 12enne di Cisano Bergamasco è scivolato più volte in discesa sul terreno viscido del tracciato ligure e ha concluso dolorante una gara difficile. Giornata turbolenta per gli altri ragazzi Esordienti che hanno sofferto molto le condizioni del terreno, terminando la gara oltre la 30ª posizione. MATTEO VERTEMATI, partito nelle retrovie ha chiuso a pieni giri, come anche LUCA BIRAGHI appena guarito da una brutta influenza e TEO ZUCCHI che in un finale in volata ha regolato un gruppetto di quattro avversari. Hanno tagliato invece il traguardo con un giro di ritardo MIRKO DI FALCO e MARCO COLOMBO, ritirati per una caduta MATTEO BUFFA e FEDERICO FORLANI, incappato invece in una foratura.

Gara da dimenticare tra gli Allievi per CRISTIAN MAPELLI caduto in partenza e subito ritirato, al traguardo il solo NICOLÒ FERRIOLO.
Appuntamento con la parte alta della classifica rimandato anche per gli Junior: IVAN GELMINI, partito nelle retrovie è risalito fino alla 37ª posizione, ancora peggio ANDREA GALLI che ha collezionato due forature è una brutta caduta in una trasferta che il Team Alba Orobia Bike vuole dimenticare già domenica prossima a Manerba del Garda, nella gara nazionale valida come Gran Prix d’Inverno.

Con la BARDOLINO BIKE ha preso il via anche la stagione degli amatori. La giornata, preannunciata come fredda e piovosa, ha invece risparmiato gli oltre 900 bikers al via che hanno sfidato il rinnovato tracciato di 43 Km. Buon esordio per LUCA RUFFA, autore del decimo posto tra i Master 4 e capace di una prestazione interessante nell’assoluta, dove il 47enne ticinese ha occupato la 112ª posizione.

Team Alba Orobia Bike – TAOB Robbiate
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

No Replies to "Trasferta da bollino rosso a Laigueglia"


    Got something to say?

    Some html is OK

    venti − 11 =